Da spazi vuoti a start up culturali e sociali

Altre News

Pronti per il Corso on line RIUSIAMO L’ITALIA? L'11 giugno alle 22,15 il webinar di lancio

L’appuntamento è per il prossimo 11 giugno dalle 21,15 alle 22,15 per il webinar di lancio del corso on line “RIUSIAMO L’ITALIA: come trasformare gli spazi vuoti in luoghi di vita e di lavoro”, 29 unità didattiche in 7 moduli formativi per un totale circa 7 ore di formazione fruibile settimanalmente, oltre a 7 webinar di confronto e 6 attività applicative finalizzate ad avviare processi di riuso nelle città e nei territori dei corsisti. Con il corso on line “RIUSIAMO L’ITALIA: come trasformare gli spazi vuoti in luoghi di vita e di lavoro” della durata poco meno di due mesi si trasmettono una serie di strumenti e metodi che mettono grado di agire immediatamente.

Si tratta di un’ “Esperienza formativa per progettisti e operatori del riuso creativo, temporaneo e/o partecipato”, ma anche per chiunque voglia esercitare in modo nuovo un legittimo “diritto alla città”, un contributo alla costruzione di nuovi interessi generali e di beni comuni. Una proposta formativa e immersiva rivolta principalmente a studenti, circoli ricreativi, associazioni, associazioni di quartiere e cittadinanza attiva, gruppi attivi su patti di collaborazione pubblico-privato, innovatori, visionari e opinion leader di territorio, decisori politici, amministratori e funzionari di enti e autonomie locali,  dirigenti di organizzazioni professionali; agenzie di sviluppo, gruppi di azione locale, spazi di coworking, fab lab, incubatori d’impresa, laboratori di arti visive o performative, nonché professionisti impegnati nei processi e nelle dinamiche di innovazione e sviluppo locale, quali: economisti territoriali, antropologi, sociologi, architetti, ingegneri, urbanisti, paesaggisti, designers, formatori, agronomi, geologi, ecologi, ecc.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.