RIUSIAMO L'ITALIA
Da spazi vuoti a start up culturali e sociali

APPROFONDISCI SULLA PIATTAFORMA

  • Comune / Città

    Candelo
  • Regione

    Piemonte
  • Provincia

    BI
  • Indirizzo

    Via Senatore M. Pozzo, 2, 13878 Candelo BI, Italia
  • Destinazione d'uso precedente

    cinema o teatro
  • Stato di conservazione

    Buono
  • Proprietà

    Privata
  • Locazione

    Urbana

Cinema Verdi, Candelo

Informazioni

Il Cinema Verdi di Candelo nasce nel 1905 come piccolo teatro e cinema. In quel tempo a Candelo esistevano quattro cinema teatri, tra cui l'Olimpia che fronteggiava nella allora via Conte Verde, ora via Marco Pozzo. L'Olimpia cesserà l'attività nel 1928 per problemi di sicurezza (era al primo piano) e per la crisi dovuta all'arrivo del sonoro. Il cinema Verdi invece si rinnova e, pur mantenendo il palcoscenico, si amplia e passa al sonoro. La guerra del 1940-'45 non porta nessun problema se non quello che nel dopoguerra l'avanspettacolo va in crisi e il cinema invece aumenta di pubblico. Si decide quindi nel 1952 di eliminare il palcoscenico per ampliare la sala ed aumentare la capienza. Cadono quindi, sotto la moda del moderno, le belle decorazioni liberty, a favore di un anonimo controsoffitto acustico; si salva però il boccascena. Per poco, però, perché l'arrivo del cinemascope impone schermi ancora più grandi e quindi anche questo, alla fine degli anni '50 scompare. Da quegli anni il cinema Verdi segue lo splendore del cinema, fino alla sua decadenza nei primi anni '70. Miseramente viene trasformato in sala a luci rosse, ma per poco. Nel 1979 viene rilevato dall'attuale gestione che, fondando il cineclub Verdi, ne trasforma la programmazione, creando la prima sala d'essai della provincia. Erano gli inizi. Dai pochi che all'inizio frequentavano la sala dalle scomodissime sedie in legno, con una programmazione di due giorni alla settimana, si passa agli attuali sei giorni in una sala totalmente rinnovata nel 1998, dove si possono gustare i migliori film d'essai della stagione e del passato. Ogni anno infatti si organizzano rassegne in omaggio a registi o a periodi del cinema. La sala aderisce alla FICE (Federazione Cinema d'Essai), all'AIACE (Associazione Amici Cinema d'Essai, ai cui soci riconosce lo sconto sul prezzo del biglietto) e alla CICAE (Confederazione Internazionale delle Sale d'Essai, con sede a Parigi). Ha partecipato inoltre a tutte le manifestazioni organizzate da MEDIASALLES, programma della Comunità Europea. Il Cinema Verdi ha ottenuto nel 2001 la targa d'oro FICE alle giornate professionali di Sorrento per il maggior numero di giornate di programmazione di film italiani o europei (98%) nell'anno 2000. Le due sale partecipano al Progetto Schermi di Qualità che promuove la diffusione del cinema d'autore italiano ed europeo. Da marzo 2009 ha aperto una nuova sala cinematografica o, meglio, l'ormai storico Cinema Verdi di Candelo, si è sdoppiato creando così una nuova alternativa alla noia televisiva imperante. La programmazione delle sale ha mantenuto una connotazione d'essai proponendo al pubblico sempre dei prodotti di qualità ed iniziative originali. L'obiettivo è di creare un piccolo polo culturale posizionato strategicamente nel cuore del paese di Candelo, che possa offrire un ventaglio di offerte differenziato: dal cinema al teatro, dall'utilizzo sia come sala conferenze che per feste private. Gli innumerevoli servizi offerti e la struttura moderna a disposizione rendono il Cinema Verdi una piattaforma innovativa per organizzare convegni, road-show, ricevimenti, riunioni aziendali, lancio di prodotti, riprese fotografiche ma anche proiezioni private di film in anteprima.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.